LOGO DEF-14.png

un progetto di

logo osservatorio vettoriale.png

in collaborazione con

flayer_MUST_bozza_3_8-003.png
MAIN_LOGO_suduerighe_1000x1000_Int. Klei

in partnership con

Logo_BASE_BB-01.png

Franco Borgogno

Franco Borgogno, 53 anni, giornalista da 30 anni, scrittore, comunicatore scientifico ambientale, guida naturalistica, fotografo, viaggiatore. 

 

Vincitore del Premio AICA-oscar italiano della Comunicazione ambientale 2017. Vincitore premio giornalistico-letterario Carlo Marinkovic 2018 e del Science Book Award Seafuture 2018 per il libro 'Un mare di plastica' (che verrà pubblicato anch ein Francia a giugno 2019). Selezione finale all'International Ocean Film Festival con il documentario-corto '5 Gyres North West Passage Expedition' (https://www.youtube.com/watch?v=TbgyPXsGRUQ).

 

Citato tra gli artisti influenti a livello globale sulla tematica mare-plastica in 'The Universal Sea Guidebook' (Berlino, marzo 2019).

 

Autore della poster presentation ('Macroplastics massive observation over 81°N: HighNorth18 expedition record on july 2018 ') alla conferenza scientifica internazionale Arctic Frontiers (Tromso, gennaio 2019) Autore dell'installazione video @433_2050 al Festival della Scienza 2018 (Genova), parte del progetto artistico fotografico di divulgazione ambientale 'Arctic Grafts'.Relatore in workshop, programmi tv (Rai e Sky), seminari e convegni nazionali e internazionali su temi ambientali e in particolare riguardanti l'inquinamento da plastica,  il mare, la sua protezione e la sua valorizzazione, tra i quali: Biennale Democrazia (Torino 2017), BookPride (Genova 2017), EcoMondo (Rimini 2017), International Ocean Literacy Conference (Unesco, Venezia 2017), Lo sport ecosostenibile, un protocollo a difesa dell'ambiente (Cremona, 2017); Clean World Conference (Tallin, 2018); Oceani di plastica e di ghiaccio: un viaggio attraverso racconti e proposte per salvare il mare (Università Milano-Bicocca, 2018); presentazione-anteprima documentario BBC Earth, un giorno straordinario (Roma, 2018); Maretica (Procida, settembre 2018); Acqua materia di vita: matrice, madre, mezzo (Varese, settembre 2018); Immagimondo (Lecco, ottobre 2018); formazione nazionale Aigae (Vogona ottobre 2018); Climathon 2018-Main Event in diretta streaming mondiale (ottobre 2018); Nuovo Artico, Vecchio Mediterraneo (Genova, novembre 2018), Il mare invisibile, minacce e prospettive per l'ambiente marino (Sanremo, 30 marzo 2019), Scienza in piazza (Sassari, 12 aprile 2019), Un mare  di plastica (Santa Margherita Ligure, 14 aprile 2019). Autore del video sull'International Ocean Literacy Conference' (https://www.youtube.com/watch?v=PEeVTTV8Noc&t=41s) per l'Unesco.

Autore del reportage-ricerca sulle plastiche al Polo Nord: https://www.repubblica.it/ambiente/2018/08/24/news/la_mia_scoperta_al_polo_nord_anche_qui_e_arrivata_la_plastica-204778273/?ref=RHRS-BH-I0-C6-P7-S1.6-T1

Da qualche anno si dedica all'Ocean Literacy (educazione e divulgazione sull'importanza del mare per la vita umana: dalle ragioni ambientali a quelle economiche e culturali) e è co-fondatore e (da inizio maggio) Presidente di Ocean Literacy Italia, rete italiana per la diffusione dell'OL. In particolare si occupa dello studio e comunicazione (a livello formativo-educativo e giornalistico) del problema dei rifiuti di plastiche in acqua.

Nell'agosto 2016 ha partecipato alla prima spedizione per il campionamento delle plastiche e microplastiche nel Passaggio a Nord Ovest, con il 5 Gyres Institute di Santa Monica (California, Usa), e su questa spedizione ha realizzato un documentario 'corto', finalista all'Internazional Ocean Film Festival di San Francisco, e scritto il libro 'Un mare di plastica' (Nutrimenti, giugno 2017).

Nel luglio 2018 ho partecipato alla spedizione HighNorth18, guidata dall'Isttuto Idrografico della Marina (destinazione 81°, Yermak Plateau a nord di Svalbard) documentando per la prima volta la presenza di macroplastiche nella banchisa glaciale Artica e raccogliendo campioni per accertare la quantità e qualità di microplastiche.

Collabora con European Research Institute a numerosi progetti internazionali di ricerca (responsabile progetto Interreg-Med 'Splash!') e divulgazione (anche nelle scuole e in progetti di alternanza scuola-lavoro) sull'ocean literacy e sulle plastiche in mare e nei fiumi (referente E.R.I. nel progetto Interreg-Med 'Splash!') ed è 'ambasciatore' del 5 Gyres Institute. 

LOGO DEF-13.png
  • Black Facebook Icon
  • Black Twitter Icon
  • Black Icon LinkedIn